L’ebbrezza del vento in faccia

Pubblicato da: Marta In: Educational Sopra: Commento: 0 favorite Colpire: 709

La "Mototerapia" per regalare sorrisi ed emozioni.

E’ del 2017 il libro “Il grande salto: ovvero come ho capito che l’amore per gli altri rende felici”, l’autobiografia di un ex bambino solitario e spericolato che è poi diventato un campione mondiale di Freestyle motocross, Vanni Oddera. Un racconto onesto che ripercorre la sua vita fatta di evoluzioni mozzafiato in sella ad una moto, di ostacoli e adrenalina, successi e rovinose cadute, di errori ed eccessi, di ricerca spasmodica della felicità attraverso il superamento di confini e regole.. ma che culmina nella scoperta di come si possa raggiungere la completezza e la gioia di vivere semplicemente donando il vento in faccia a chi non ne ha mai provata l’emozione.

Vanni Oddera da sempre si esibisce con la sua moto davanti alle bocche spalancate di bambini di ogni età, che lo ammirano e sognano di imparare a volare come lui. Finché un giorno, al termine di un’esibizione, un bambino diversamente abile chi chiede “posso provare?”.

Dal pensiero all’azione, pochi secondi: Vanni prende in braccio il bambino e lo porta a fare un giro in moto. Racconta emozionato le grida di gioia del piccolo, le risate, perfino le sue lacrime, e di come alla fine del giro, ancora senza fiato, il bimbo gli abbia confessato “questo è il giorno più bello della mia vita”.

Da allora Vanni capisce che è donando attimi di felicità a chi scarsamente ne prova, che si trova la propria dimensione e la vera gioia.

Ecco quindi nascere la “Mototerapia”, ovvero l’incontro di centinaia di bambini diversamente abili provenienti da tutta Italia, che in vari appuntamenti l’anno possono vedere Vanni volare, fare evoluzioni spettacolari sfidando la forza di gravità, e possono infine provare l’ebbrezza di correre in sella alla sua moto, con lui.. vento nei capelli.

A volte Vanni fa credere loro di poter guidare da soli, così si sentono ancora più coraggiosi ed importanti. A volte semplicemente li abbraccia e li sostiene, perché l’emozione è così forte che i bambini chiudono gli occhi e nascondono il viso contro il suo petto.

Momenti di gioia pura per i bambini e le loro famiglie, che durano i pochi secondi di un giro in moto, ma che sicuramente rimangono indelebili nei cuori e nei ricordi di chi li vive.

Per ulteriori info: www.vannioddera.it   

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre